Il nostro Rallye Elba

Il nostro Rallye Elba

Dopo le vacanze pasquali si ritorna di nuovo in gioco e si ricomincia dal 52° Rallye Elba, seconda tappa del Campionato CIWRC. Dopo la prima prova del celebre “1000 Miglia” in terra bresciana, il tricolore WRC, giunto alla sesta edizione, fa dunque tappa nella bellissima Isola d’Elba.

Ritornano a bordo della Skoda Fabia R5 by Xmotors i nostri Giampaolo Bizzotto e Sandra Tommasini che dopo il Rally 1000 Miglia sono riusciti a trovare il giusto feeling con la nuova splendida vettura : dalla prima all’ultima prova hanno infatti aumentato le loro prestazioni arrivando ad un buon risultato finale !

 

#11 Bizzotto Giampaolo / Tommasini Sandra

 

 


 

#16 Trentin Mauro / Coletti Michele

Sempre in lizza per il CIWRC i nostri Mauro e Michele saliranno a bordo nuovamente della Ford Fiesta R5 by XMotors.  Anche per loro siamo alla seconda gara di Campionato dopo il 1000 Miglia, dove purtroppo sono stati costretti al ritiro.

 

 


#28 Andriolo Rudy / Menegon Manuel

Stesso programma per i nostri Rudy e Manuel, che dopo il 1000 Miglia proseguiranno la loro battaglia a bordo della Peugeot 207 S2000 by Xmotors ! Quella bresciana è stata una gara davvero combattuta che, dopo un’accannita e meravigliosa “lotta” contro l’altro “Superbo” Paolo Benvenuti, ha portato la vittoria di classe.

 

 


#29 Benvenuti Paolo / Manfredi Jasmine

Alla sua terza gara con la Peugeot 207 S2000, ritorna a bordo per questa gara elbana il nostro Paolo Benvenuti… gara difficile con prove lunghe e tortuose con cui Paolo, navigato dalla toscana Jasmine Manfredi, e tutti gli altri concorrenti dovranno vedersela ! Siamo trepidanti nel vedere la “battaglia” con i nostri Rudy e Manuel, nella stessa classe di appartenenza, cominciata già al 1000 Miglia e che ha dato veramente uno splendido spettacolo, combattuta fino all’ultimo decimo !!

 

 


#37 Mazzocchi Andrea / Nesti Marco

Prima gara dell’anno per il nostro Andrea che sarà guidato dalle note di Marco Nesti in questa gara…. tutta toscana !! L’equipaggio infatti composto da questi due ragazzi entrambi provenienti dalle terre dell’etruria, affronterà il percorso elbano a bordo della Renault Clio S1600 by MS Munaretto, già vista con Andrea al Rally del Fettunta di Dicembre 2018.

 

 

 


 

 

PARLIAMO DELLA GARA : “Due giorni di gara e otto Prove Speciali sono la proposta di Aci Livorno Sport, uno scenario esclusivo ed un percorso ispirato alla tradizione, pur se vi saranno alcune varianti e novità, per renderlo ancora più appassionante ed avvincente. Sarà un percorso dalle due facce, quello del Rallye Elba targato 2019, che in buona sostanza ha preso “il meglio” dell’edizione dell’anno passato: più “leggera” la prima giornata di gara, con impegni cronometrati corti, in totale quattro, tra cui la “SuperProvaSpeciale Nocentini Group per Claudio Caselli”, decisamente più “ruvida” la seconda, con le restanti quattro “piesse” più che avranno uno sviluppo assai più lungo, saranno certamente quelle dove si deciderà la gara. In totale, la distanza del rallye sarà di 330,860 Km, dei quali 120,370 cronometrati. Portoferraio sempre cuore pulsante dell’evento, con il quartier generale (direzione di gara, segreteria e sala stampa) ubicato all’Hotel Airone, come negli anni precedenti, sede anche delle verifiche amministrative ante-gara. Cambia invece la location di partenza/arrivo che sarà nella zona portuale, alla Calata Italia (dove è previsto anche il riordinamento notturno) e con attigua l’area destinata al Parco Assistenza, al molo “alto fondale” sino a “punta del gallo”. Il test con le vetture da gara, lo “shakedown” sarà nella parte finale della Prova “Due Mari” (SP 29) e con soddisfazione l’organizzazione annuncia quest’anno un maggior coinvolgimento che nel passato dell’Amministrazione Comunale di Campo nell’Elba. Ne è l’esempio più immediato il fatto che il riordinamento dopo la prima prova speciale “Due Colli”, sul lungomare di Marina di Campo, la “chrono” successiva (la PS 2 – “Marina di Campo-Barontini Petroli”) partirà dentro al paese per portare poi i concorrenti verso Colle Palombaia, per uno sviluppo inedito circa dell’80%. Partenza alle ore 16,30 di venerdì 26 aprile, poi quattro prove speciali inframezzate da due riordinamenti, entrambi a Portoferraio, prima dell’ingresso nel parco chiuso notturno, a partire dalle ore 22,10. L’indomani, sabato 27, uscita dal riordino notturno dalle ore 8,05, per affrontare il resto della competizione, come già detto altre quattro prove speciali, prima dello sventolare della bandiera a scacchi previsto alle 16,30. Nel mezzo alle sfide, due riordinamenti, uno a Portoferraio e l’altro a Procchio, oltre a due parchi di assistenza.

 

 

Nessun commento

Post a Comment

Comment
Nome
Email
Sito web